5-cose-che-dimenticherai-di-mettere-in-valigia

«Questa volta sono stata brava, lo so.» – Questo è quello che ho pensato, ingenuamente, quando ho guardato la mia valigia. Come tutte le volte, ci credevo.
Se c’è una cosa che ho capito grazie ai miei numerosi viaggi all’estero è che, per quanto io possa dare tutta me stessa nella preparazione della valigia, dimenticherò sempre le stesse cose.
S-E-M-P-R-E.
Anche se mi reputo una persona molto precisa, non mi spiego come mai io non impari mai dalla volta precedente. Per fortuna informandomi in giro ho scoperto che molte altre persone dimenticano le mie stesse cose.
Ed ecco che a causa di questa necessità di spezzare questa routine e giocare d’anticipo ho creato la lista delle 5 cose che dimenticherai di mettere in valigia.

 

1 – Spazzolino

Mi vien quasi da ridere mentre mi rivedo che, organizzando il beauty case, prendo in giro me stessa dicendomi che lo spazzolino sarà proprio l’ultima cosa che prenderò prima di chiudere la porta di casa. Che ridere, davvero.
Ogni volta l’ansia da partenza mi fa concentrare di più sul non dimenticare i biglietti e i documenti piuttosto che ricordare di tutte le volte che, dopo essermi lavata i denti con un dito, sono andata al primo market per comprarne uno nuovo di quelli così duri che se mi prendevo a sassate in faccia mi facevo meno male.

 

2 – Infradito o ciabatte

A quanti di voi è capitato di alloggiare in una stanza d’albergo che aveva la tanto odiata moquette? Bene, converrete con me che la moquette è il massimo dell’antigienico e camminare a piedi nudi su quelle macchie dalla dubbia provenienza non è quello che avevamo immaginato quando stavamo prenotando la nostra vacanza.

 

3 – Cotton Fioc

Della stessa famiglia dello spazzolino, con la differenza che se qualche volta dello spazzolino ce ne ricordiamo pure in ritardo, dei cotton fioc ne dimentichiamo proprio l’esistenza.

 

4 – Pigiama

Potrebbe pure non essere un problema dimenticarselo d’estate… ma siccome il mai-una-gioia è sempre dietro l’angolo potrebbe capitare di dimenticarcelo proprio in pieno inverno con la neve.

 

5 – Bustine di plastica

Sono quelle che più mi rammarico di non aver portato quando mi ritrovo con la testa nella valigia a non distinguere i panni sporchi da quelli puliti. Molto comode quelle trasparenti per alimenti che ti permettono subito di vedere al loro interno evitandoti di metterci il naso dentro.

 

Se l’articolo ti è piaciuto fammelo sapere lasciando un commento qui sotto. 🙂
Leggi anche i miei altri articoli sui “Consigli di Viaggio“ e ricorda che puoi seguirmi anche su Instagram e Facebook.

 

Pubblica un commento